Marzo 1944″, la cerimonia commemorativa degli scioperi e delle deportazioni

NewTuscia – Toscana – PRATO

Si terrà lunedì 7 marzo alle 12 in piazza Santa Maria delle Carceri la cerimonia commemorativa “Marzo 1944”, in ricordo degli scioperi del marzo 1944 e dei 133 cittadini pratesi che vennero rastrellati per le strade e nelle fabbriche dalle truppe naziste e fasciste, per essere imprigionati nel Castello dell’Imperatore e poi deportati verso i campi di lavoro di Mathausen ed Ebensee. Dei 133 pratesi solo in 18 fecero ritorno.

Alla cerimonia parteciperanno il sindaco Matteo Biffoni e il presidente di ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti) sezione di Prato Gabriele Alberti. In ricordo verrà deposta una corona d’alloro alla lapide ai piedi del Castello dell’Imperatore.

Prima della cerimonia il sindaco Matteo Biffoni si dirigerà alla scuola secondaria di 1° grado “Convenevole da Prato” per  consegnare una pergamena alle classi che hanno realizzato un progetto sulle Pietre d’inciampo in occasione della Giornata della memoria. Con tale gesto, si vuole ricordare il loro impegno come custodi della memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *