57esima Coppa 29 Martiri di Figline, presentata la “classica” del ciclismo pratese

NewTuscia  – Toscana  – PRATO

Presentata questa mattina in sala giunta la 57° Coppa 29 Martiri di Figline, storica manifestazione di ciclismo pratese e quest’anno riservata alla categoria Juniores, che si svolgerà domenica 3 ottobre con start alle 13,30 da Vaiano e arrivo intorno alle 16a Figline di Prato.

“Una manifestazione che unisce storia e agonismo- spiega l’assessore allo sport Luca Vannucci – a cui nel corso degli anni hanno preso parte nomi di spicco del ciclismo mondiale e che per organizzarla gli organizzatori hanno scelto la categoria Juniores che considero la più importante. Ha un doppio significato sia sportivo che storico perchè ricorda un fatto tragico del nostro territorio e proprio da questa corsa le componenti della città si sono unite per avere una corsa di tutti”.

“E’ la corsa della provincia – spiega Sergio Iozzelli vice presidente Federciclismo Prato – si sviluppa su un percorso particolarmente difficile che attraversa quasi tutti i territori della nostra provincia. Avremo tante squadre che gareggeranno su un percorso di 95,7 km che va da Vaiano e arriva a Figline attraversando Montemurlo, Vernio, Cantagallo e tutta la valbisenzio con il passaggio bellissimo delle salite delle svolte a Schignano”.

La corsa ha il patrocinio dei cinque comuni attraversati dalla gara Prato, Montemurlo, Vaiano, Vernio e Cantagallo e prima della partenza verrà fatto un minuto di silenzio per Donatello Saccenti anima della corsa per tanti anni.

“La caratteristica del percorso è il circuito di 13 km nel territorio di Montemurlo che i ciclisti dovranno percorrere 4 volte – illustra Massimo Becchi presidente dell’Asd 29 Martiri -. Prima di arrivare a Figline i corridori dovranno anche affrontare un impervio percorso che coinvolge le “Svolte di Schignano” dove è previsto il “Gran Premio della Montagna” e dove di solito si crea uno strappo per chi deve arrivare a Figline come vincitore. Un grazie alle istituzioni, al comitato della federciclismo pratese rappresentato da Andrea Vezzosi, agli sponsor e ai tanti volontari che hanno aderito alla manifestazione”.

La partenza è fissata alle 13,30 da Vaiano, via Braga circolo Rossi e l’arrivo è previsto intorno alle 16 a Figline di Prato.

“L’albo d’oro della manifestazione è davvero importante con vittorie prestigiose – mette in luce Stefano Tesi del circolo 29 Martiri – dopo un anno di stop per i noti motivi ripartiamo da dove era iniziato tutto perchè nel 1951 la gara era Allievi ed ora sarà Juniores. Per noi una rinascita dopo un periodo di meditazione”.

La manifestazione è valida per il 22° Trofeo Pubblica Assistenza L’Avvenire di Figline, 22° Trofeo Fratelli Fiaschi, 18° memorial Fondatori Coppa 29 Martiri, 18° Trofeo Riccardo Becherini, 8° Trofeo Giagnoni Ivano, 7° Trofeo Enzo Coppini e 3° Trofeo Adelmo Marchi. Direttore di corsa Sanzio Rampogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *