A cena con il green pass falso: denunciata per false generalità

NewTuscia  – Toscana  – PRATO

Ha mostrato il green pass di un’altra persona per cenare al tavolo: sanzionata per la mancanza del green pass e denunciata per false generalità. Il fatto è accaduto sabato sera, durante i controlli svolti dagli agenti della Polizia Municipale per verificare il possesso del green pass rafforzato nei ristoranti.

Una giovane donna di 20 anni, accomodata al tavolo per la cena, alla richiesta degli agenti dell’esibizione del green pass rafforzato, ha mostrato un green pass rafforzato di un’altra persona e quando le è stato richiesto un documento di identità ha affermato di non averlo con sé, dichiarando che le generalità riportate sul green pass erano le sue.
Quando però gli agenti, insospettiti dal suo comportamento, hanno eseguito una verifica più approfondita sulla sua identità è emerso che, in realtà, la donna dichiarava nome e cognome falsi perché non titolare di nessun green pass.

La persona è stata quindi multata con 400 euro di sanzione ed anche denunciata per il reato di sostituzione di persona e false generalità fornite a pubblico ufficiale.
La sanzione amministrativa è stata elevata anche nei confronti dell’esercente del locale perché non aveva eseguito il dovuto controllo del green pass nei confronti della cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *