La Regione Toscana assegna 377mila euro per i campi di calcio in erba sintetica al Rossi di Santa Lucia e al Becheroni de La Querce

NewTuscia -Toscana – PRATO

 

Ammonta ad oltre 377mila euro il contributo assegnato dalla Regione Toscana al Comune di Prato per la realizzazione di due campi di calcio in erba sintetica al Vittorio Rossi di viale Galilei, in corso di realizzazione, e uno all’impianto Roberto Becheroni de La Querce, già realizzato ed inaugurato nell’ottobre scorso.

Nello specifico il cofinanziamento regionale è stato di 177.140 euro per l’impianto sportivo di Santa Lucia e di 200mila euro per il Becheroni, a cui si aggiungono 100mila euro di risorse del Comune di Prato.

“L’impegno del Comune di Prato nello sport viene dimostrato dai costanti investimenti nell’impiantistica della nostra città, anno dopo anno – sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Grazie al lavoro fatto con i due progetti già realizzati, siamo riusciti ad intercettare un finanziamento regionale di quasi 400mila euro”.

“Ringraziamo la Regione Toscana, investire nello sport in questo momento è particolarmente importante – ribadisce l’assessore allo Sport Luca Vannucci -. Una risposta concreta alle società che sono un presidio importante dei nostri territori”.

Al Rossi di Santa Lucia l’intervento prevede la realizzazione di due campi di calcio a 7 delle dimensioni di 30×50 m, con manto in erba sintetica, al posto del campo di calcio esistente. Rientrano nell’intervento anche lavori di livellamento del suolo, posa di rivestimenti impermeabilizzanti e pozzetti per le acque piovane, tracciatura della segnaletica dei campi di gioco, fornitura e posa di attrezzature sportive, nuove recinzioni e cancelli e nuovo impianto di illuminazione.

Anche al Becheroni di via Cerigiole è stato realizzato un campo per calcio a 5 e a 7 accanto al rettangolo di gioco principale per una superficie di 3.900 metri quadrati, nuova recinzione con cancelli e nuovi  vialetti di collegamento con gli spogliatoi.

«Le politiche per qualificare ed implementare l’impiantisca sportiva tornano al centro dell’iniziativa della Regione – commenta Ilaria Bugetti, consigliera regionale e presidente della commissione Sviluppo economico – Lo sport è tra i settori che ha più sofferto le conseguenze della pandemia e ha bisogno del giusto rilancio, proprio a partire dall’ammodernamento delle strutture esistenti. Sono particolarmente soddisfatta per la capacità dimostrata dal Comune di Prato e dagli altri Comuni della provincia nell’intercettare i finanziamenti regionali e del fatto che intervengano anche con risorse proprie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *