Aiuto allo studio gratuito per bambini e adolescenti: fondamentale lavorare sulla socialità

NewTuscia – Toscana – PRATO

Non ne siamo certo fuori ma si inizia a vedere una luce in fondo al tunnel. Da questo momento diventa indispensabile lavorare su una grande emergenza, la piaga psicologica che questi anni hanno creato sulla mente dei ragazzi e dei bambini.

La socialità, l’incontro, il confronto sono senza dubbio la migliore medicina per curare le solitudini e le difficoltà che i ragazzi hanno dovuto affrontare.

Il progetto Linee educative Urbane ha come obiettivo principale la  gestione della complessità del tema del disagio giovanile e dell’abbandono scolastico, resi – com’è ormai tristemente noto- ancor più tangibili dalla situazione pandemica che stiamo vivendo. 

 Il progetto di Pane&Rose scs onlus che ha come partner  la Fondazione Opera Santa Rita da Cascia ONLUS, il Comune di Prato, il Circolo Arci Eugenio Curiel, il PIN S.c.r.l. Servizi Didattici e Scientifici per l’Università di Firenze, l’Associazione di volontariato Studialibero, l’ITEPS Paolo Dagomari, l’Isis Gramsci-Keynes, l’ ISISS Cicognini Rodari, IC Mascagni e IC Don Milani ha lo scopo di generare una rete di attività che sollecitino le risorse presenti nei quartieri, nelle scuole, nelle famiglie, attraverso vari livelli di intervento.

Dopo un periodo di stop, dovuto alle difficoltà provocate dall’alto numero di contagi, riprendono da lunedì 14 febbraio le attività di aiuto allo studio (in forma totalmente gratuita) a Officina WeeMeet, all’interno del Centro Commerciale Parco Prato, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 17.00.

Potete chiamare per informazioni allo 0574 549709 o venire direttamente  ( lo spazio si trova nella grande piazza del Centro Commerciale ).

Dalle elementari al liceo: gli operatori disponibili coprono ogni necessità di sostegno.

Studiare insieme e magari  giocare o socializzare con altri ragazzi.

Sempre all’interno del progetto Linee educative Urbane, al Circolo Curiel si sta svolgendo l’attività di Condivisione di feste: per tutto il mese di febbraio,  i ragazzi festeggiano sia il Carnevale italiano che  il Capodanno cinese. Attraverso attività manuali, interattive e musicali le due culture

si contamineranno. L’attività prevede gioco,  costruzioni di maschere di carnevale, pittura a tema, visione di film e festa conclusiva L’Attività è rivolta a ragazzi e ragazze dai 12 ai 14 anni, il Mercoledì e il Venerdì 16. 00-18.00 ed è totalmente gratuita. (Circolo Curiel via Fabio Filzi 29

info 338-8770352 irene.carlesi@paneerosecoop.it)

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *